PARTE IN SALITA LA TRATTATIVA PER IL RINNOVO DEL CCNL TESSILE-MODA

 Si è aperto il 5 febbraio a Milano il confronto per il rinnovo del CCNL tessile abbigliamento che, fin dalle prime battute,si è presentato assai più complicato dei precedenti per diverse ragioni, prima tra tutte la crisi economica aggravata dalla cronicaassenza di politiche industriali nel nostro Paese.

IL DOCUMENTO DELLE SEGRETERIA NAZIONALI FILCTEM-FEMCA-UILTEC

http://net.cisl.it/Login/FAV3-0000D59C/FOV3-00015D33/FOV3-00016381/I131578F3.0/prot_25.pdf

 

 

 

 

 

 

 

DOCUMENTO CONCLUSIVO ASSEMBLEA NAZIONALE  FEMCA CISL – FILCTEM CGIL – UILTA UIL PER APPROVAZIONE PIATTAFORMA RINNOVO CCNL

L'Assemblea Nazionale degli organismi direttivi di Femca Cisl – Filctem Cgil –Uilta Uil allargata alle RSU, riunita a Bologna il 15 novembre 2012, approva l'ipotesi di piattaforma per il rinnovo del CCNL del Tessile Abbigliamento Calzaturiero aderenti a Confindustria e Confapi sottoposta alla consultazione nei luoghi di lavoro con gli arricchimenti proposti.La trattativa per il rinnovo del contratto si apre in un contesto economico e produttivo molto difficile ma c'è la convinzione che il contratto è una opportunità per governare i processi in atto, di fondere il settore e nel contempo tutelare le condizioni dei lavoratori. Il settore Tessile Abbigliamento è strategico per l'economia del nostro Paese e culturale nella struttura industriale e nella capacità di offrire opportunità di occupazione specie per le lavoratrici.

L'Assemblea Nazionale degli organismi di Femca – Filctem – Uilta, ha la consapevolezza che le sfide competitive sono molto impegnative ma esprime la convinzione che solo con la partecipazione dei lavoratori sarà possibile trovare le soluzioni più adeguate.

Per questo le richieste di diffondere, arricchire, qualificare la contrattazione di 2° livello, alzare i livelli di informazione e partecipazione, innovare l'inquadramento e la formazione professionale, migliorare l'ambiente e il salario, rispondono alla duplice esigenza di innovare il settore e tutelare la condizione dei lavoratori.

L'Assemblea nazionale degli organismi di Femca - Filctem – Uilta, allargata alle RSU esprime l'auspicio che sui temi proposti in piattaforma si apra il confronto con le controparti imprenditoriali nei tempi più rapidi possibili in modo che il rinnovo del contratto possa avvenire prima della sua naturale scadenza del 31 marzo del 2013.

Il percorso della trattativa dovrà vedere la più ampia partecipazione dei delegati e il continuo coinvolgimento dei lavoratori perché ci sia il massimo di conoscenza delle soluzioni che verranno definite anche per garantire la più efficace applicazione di quanto verrà definito e un rinnovato impegno per l'estensione della contrattazione di 2° livello.

15 novembre 2012