CORDEN PHARMA, LA VERTENZA SI SPOSTA AL MINISTERO DEL LAVORO

Nell'incontro odierno presso il Ministero del Lavoro le OO.SS. hanno ribadito il loro no alle scelte unilaterali di Corden Pharma Latina criticando il fatto che l'azienda non avesse provveduto al pagamento di almeno parte delle spettanze arretrate ai lavoratori , così come era stato stabilito nell'incontro in Prefettura, insistendo sulla necessità di un  Industriale credibile, posizione questa ribadita  anche dall'Assessore Regionale al Lavoro. Le  OO.SS. si sono dette disponibili a ragionare sul futuro dell'Azienda, ma hanno chiesto che vengano ritirati i 192 licenziamenti annunciati. il Ministero si è detto pronto a mettere in campo tutte le misure necessarie per tutelare i lavoratori attraverso strumenti legati agli ammortizzatori sociali. Domani presso la sede di Unindustria Latina è previsto il primo confronto tra le parti.