CORDEN PHARMA LATINA, DALL'INCONTRO IN REGIONE EMERGONO SPIRAGLI. IL COMUNICATO DELLA RSU AZIENDALE

AI LAVORATORI DELLA CORDEN PHARMA

 

L'incontro in Regione Lazio si è appena concluso.

Sono emersi ulteriori elementi sostanziali: il tribunale ha posticipato l'assemblea dei creditori a fine maggio in modo da poter concretizzare il bando per la cessione della piattaforma ecologica, con conseguente slittamento dei tempi previsti per l'omologa.

L'azienda ha confermato che, nel piano industriale, gli investimenti dei privati e della Regione, sono subordinati all'approvazione dell'omologa stessa. Tutto ciò, è  funzionale al ridimensionamento del numero degli  esuberi.

Rimane inalterata la discussione sulla 14^ mensilità, ancora in fase di valutazione sull'impatto occupazionale.

Al momento, l'ulteriore proroga di 6 mesi di CIGS è legata all'approvazione del decreto "mille proroghe" in votazione in questi giorni in parlamento.

A questo punto rimane  di primaria importanza la mediazione delle istituzioni Regionali nella persona dell'assessore Di Berardino.

L'azienda ha fatto delle piccole aperture relativamente alla riduzione degli esuberi ma, al momento, le posizioni sono ancora distanti.

La riunione è aggiornata  a *lunedì 3 febbraio 2020 alle ore 10.00 presso la Regione Lazio*.

 RSU Corden Pharma

 Roma 27.01.2020